“La sola cosa di cui dobbiamo aver paura è la paura stessa”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Senza ulteriori commenti, condividiamo sul nostro blog il pensiero di Giovanni De Mauro, Direttore di Internazionale, a proposito della psicosi da virus che ha colpito la nostra città. Non siamo medici e non abbiamo consigli da darvi. Ma il ragionamento sulla paura ci convince. A voi la lettura. Il titolo originale dell’articolo è ” Prevalenza”

Giovanni De Mauro, Direttore di Internazionale

La circolazione delle informazioni è fondamentale nel discorso pubblico e ha un ruolo importante nel regolare le nostre emozioni, tra cui la paura. Lo spiega bene Karin Wahl-Jorgensen, docente della scuola di giornalismo dell’università di Cardiff che studia la funzione delle emozioni nel giornalismo, in particolare quando ci sono disastri e crisi.

I mezzi d’informazione stabiliscono le priorità del dibattito pubblico: non ci dicono per forza cosa pensare, ma ci dicono a cosa pensare.

Come altre emozioni, la paura è contagiosa e può trasmettersi rapidamente.

Rischiando, tra l’altro, di accelerare la proliferazione di informazioni false.

In questi giorni il nuovo coronavirus sta ricevendo un’attenzione molto maggiore di altre epidemie recenti.

“File:3D medical animation corona virus-ar.jpg” by Original: https://www.scientificanimations.com Derivative: علاء is licensed under CC BY-SA 4.0 

Uno studio del settimanale statunitense Time ha messo a confronto il primo mese di diffusione del coronavirus e dell’ebola nei giornali in lingua inglese: gli articoli sul coronavirus sono stati 23 volte più numerosi.

Secondo Wahl-Jorgensen la paura ha avuto un ruolo decisivo nel determinare l’ampiezza della copertura giornalistica.

La studiosa ha analizzato i cento più importanti quotidiani internazionali in lingua inglese e ha visto che tra il 12 gennaio, quando hanno cominciato a uscire le prime notizie, e il 13 febbraio sono stati pubblicati 9.387 articoli sul nuovo coronavirus, di cui 1.066 contenevano la parola “paura” o sinonimi.

“La prevalenza della paura come tema di fondo negli articoli suggerisce che la gran parte della copertura giornalistica tende a descrivere la paura dell’opinione pubblica più che a informare su cosa stia succedendo dal punto di vista della diffusione del virus”, dice sempre Wahl- Jorgensen.

Nel 1933 il presidente statunitense Franklin Delano Roosevelt pronunciò un discorso d’insediamento che rimase celebre soprattutto per una frase, di cui molti si stanno ricordando in questi giorni: “La sola cosa di cui dobbiamo aver paura è la paura stessa”.

copyright

Tutto il materiale scritto dalla redazione di Internazionale e le “Opinioni” di alcuni autori italiani sono disponibili sotto la licenza Creative Common Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0. 

Significa che può essere riprodotto a patto di citare Internazionale, di non usarlo per fini commerciali e di condividerlo con la stessa licenza. Info: posta@internazionale.it

articolo originale in https://www.internazionale.it/opinione/giovanni-de-mauro/2020/02/27/prevalenza-coronavirus-paura

l’immagine di copertina è

“Gripe A” by sagabardon is licensed under CC BY-NC 2.0 

http://www.palermofelicissima.it

Lascia un commento