Liz Taylor, Marilyn Monroe, Liza Minnelli e gli Stones a Palermo a Palazzo S. Elia (di Marcello Troisi)

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  

La pop art è un modo di amare le cose. Andy Warhol.

Palermo è in movimento: c’erano tantissime persone domenica a Palazzo S. Elia in Via Maqueda.
All’interno, la bellissima collezione della Rosini Gutman Collection allestita in una mostra dal titolo: “Andy Warhol – L’Arte di essere famosi“.

Savina Cusimano, Responsabile per la Sicilia della Rosini Gutman Foundation, ci ha raccontato con quanta dedizione e quanto lavoro è riuscita ad allestire la splendida mostra, non tralasciando qualche aneddoto “palermitano” che racconteremo in un post dedicato. Fra gli oggetti esposti, Savina ha inserito anche qualcosa della sua personale collezione, che dimostra come, non per danaro ma per passione, si possano organizzare eventi simili.

La mostra è da vedere, non da raccontare né da farne una critica d’arte. Lasciamolo ad altri.

Gli oggetti esposti sono incredibili e prodotti dal 1957 al 1987.  Vi sono ritratti alcuni dei soggetti più famosi degli anni Sessanta, Settanta e Ottanta, dal mito di Marilyn Monroe al fascino di Liz Taylor, dalle storiche bottiglie di Coca Cola alle leggendarie lattine di Zuppa Campbell’s; e ancora, Flowers, Mao, Mick Jagger, Liza Minnelli, Joseph Beuys e Ladies and Gentlemen, i Doors, Twiggy, Richard Geere, oltre a molte cover discografiche, numeri di Interview (la rivista fondata da Warhol a New York), ed altri oggetti divenuti opere d’arte dopo essere passati dalle sue mani.

Buona visione!

[Marcello Troisi]

Lascia un commento