Il monopolio sul grano duro Senatore Cappelli – Le segnalazioni dei nostri Felicissimi !

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Riceviamo e pubblichiamo (Daniela Matta)

La varietà di grano duro Senatore Cappelli è stata selezionata nei primi del ‘900 da uno dei più grandi genetisti agrari di tutti i tempi: Nazareno Strampelli presso il Centro di Ricerca per la Cerealicoltura di Foggia.

La SIS – società bolognese che è diventata ‘proprietaria’ della varietà di grano duro Senatore Cappelli fa valere i propri ‘diritti’. Racconta Ettore Pottino, agricoltore, presidente di Confagricoltura Sicilia: “Se vuoi coltivare il grano duro Senatore Cappelli devi fare un contratto con la SIS. E sei obbligato a dargli tutta la produzione. Altrimenti ti impediscono di venderla. Non solo. Per poter avere un contratto con questi signori devi essere socio della Coldiretti, sennò niente contratto”

Da: I Nuovivespri di giugno 2018 
Link relativo all’articolo dei Nuovivespri del giugno 2018 (premere link per visionare)
https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=391770421782073&id=100028473557092Com’era prevedibile, la condizione di monopolio sul grano duro Senatore Cappelli – segnalato e sanzionato anche da un pronunciamento dell’Antitrust

 testo e foto a cura dell’addetto stampa dell’evento

Lascia un commento