Maurilio Catalano, un Mastro Geppetto siciliano (di Marcello Troisi)

Condividi

A palazzo S. Elia abbiamo visitato la mostra di Maurilio Catalano che, secondo me, assomiglia tanto al quel più famoso Mastro Geppetto… ma alla palermitana!
Infatti i suoi burattini di legno a forma di polpo, barchetta, aereo, sono coloratissimi proprio come prevede la nostra antichissima tradizione siciliana e, come il personaggio letterario, lavora il legno e stampa sulla carta, con tantissimo colore, energia ed originalità, tanto da essere diventato una icona del panorama artistico cittadino.

L’esposizione -come tante- ha uno scopo pubblicitario ma, senz’alcun dubbio, è una mostra d’arte contemporanea dove si alternano sculture, stampe e composizioni luminose simili agli “archi di luminara” (in Palermitano: luminarie), tutti coloratissimi e presentati personalmente dal Professore-Geppetto, colto, simpatico e bizzarro.

Le foto che mostro sono un invito a vedere questa mostra per il puro piacere di godere di questi oggetti dai colori sgargianti tanto legati alla nostra tradizione siciliana.

[Marcello Troisi]

Lascia un commento