Vittoria al femminile su Lancia Appia al Raid dell’Etna 2017

Condividi
  • 46
  •  
  •  
  •  
  •  

Daniela e Milena Guaita si sono aggiudicate la Coppa delle Dame con la loro Lancia Appia del 1961.

La Lancia Appia III Serie me la ricordo bene: dalle finestre aperte della mia Prima Elementare entrava odore di ginestre. Una bidella entrò in classe e mi comunicò di dovermi recare dalla Direttrice. Questa, con aria contenta mi disse: “vai fuori in cortile, c’è tuo padre che ti aspetta”. Io corsi felice!

Mio padre stava lì, in piedi sull’atrio sterrato della mia scuola, con l’aria spavalda e un sorriso smagliante, un ginocchio piegato ed un braccio appoggiato ad una magnifica Lancia Appia III Serie nuova fiammante, color “Grigio Epsom” uguale a quello della foto.

Mentre correvo sotto il sole dell’atrio andando incontro a mio padre, anche la Direttrice uscì fuori sorridendo e la bidella da lontano gridò: “è la macchina nuova”!

Ma l’emozione di vedere mio padre a scuola, la vista abbagliante della bellissima Lancia Appia nuova, uniti al fatto di trovarmi al centro di una scena “da grandi”, crearono in me una gioia ed insieme una vergogna tali che, così com’ero uscito, alla stessa velocità curvai senza fermarmi davanti a mio padre ed alla scintillante vettura e, sempre correndo, rientrai in classe sotto gli occhi stupiti di tutti. Ma in classe non smisi di pensare alla macchina e restai a sognare per tutto il giorno.

Nel 1961 la Lancia Appia III serie era un’autovettura con un design molto moderno per i tempi. L’alternativa sportiva era la Alfa Romeo Giulietta. Nello stesso periodo c’erano auto molto meno stilizzate come le Fiat 600 e 1100, e circolavano ancora Balilla, Topolino, ed altre dalle forme goffe.

Contrapposta alla sportiva Giulietta, la Lancia Appia invece piace anche alle signore: è moderna con le porte con apertura ad armadio che in un colpo solo non fanno rinunciare alla comodità di accesso consentita da questa soluzione e rassicurano sulla robustezza della nuova scocca, che può continuare a fare a meno del montante centrale come sull’Ardea.

L’evoluzione del mondo femminile è sempre in divenire: dalle donne musulmane, che solo dal prossimo anno potranno guidare un autovettura, alle eleganti Daniela e Milena Guaita che si sono aggiudicate la Coppa delle Dame con la loro Lancia Appia del 1961, lo stile automobilistico classico è sempre attuale.

Marcello Troisi

2 pensieri riguardo “Vittoria al femminile su Lancia Appia al Raid dell’Etna 2017

Lascia un commento