La Sicilia delle Donne, Festival del genio femminile di Sicilia. Donne di Carta: Giuseppina Turrisi Colonna, di Rosanna Crivello

Condividi
La Sicilia delle Donne, Festival del genio femminile di SiciliaDonne di carta”

La forza e il coraggio di intraprendere un’avventura collettiva è davvero notevole in un momento particolare come quello che stiamo vivendo.

Devo dire grazie a mia sorella Tiziana per avermi coinvolto in questa lodevole iniziativa già alla sua seconda edizione: “La Sicilia delle donne – Festival del genio femminile di Sicilia”, che si inquadra nel più ampio progetto “La Sicilia e la Calabria delle donne- Festival del genio femminile”. 

Abbiamo affrontato la figura di Giuseppina Turrisi Colonna, donna di genio, indipendente e moderna pur vivendo la sua breve esistenza tra il 1822 e il 1848. Una donna, una poetessa e scrittrice di grande talento, piena di amor patrio e spirito combattivo. Gli studenti della mia classe V Relazioni Internazionali per il Marketing dell’I.I.S. Damiani Almeyda Crispi, guidati dai sapienti approfondimenti di mia sorella Tiziana Crivello, si sono appassionati alla figura di Giuseppina e ne è nato uno studio dei luoghi in cui è vissuta e di alcuni suoi testi poetici. È stato realizzato un video che sarà possibile vedere sulla pagina FB “La Sicilia della Donne” sabato 12 marzo alle ore 19.30.

In occasione di questa manifestazione sono stati organizzati 72 eventi in Sicilia per parlare di 85 figure femminili di rilievo in vari ambiti e 25 incontri in Calabria per parlare di altre 40 splendide donne. Il tema di quest’anno è “Donne di carta”.

Il cartellone generale delle due rassegne è stato presentato il 7 marzo scorso nella Sala per le Conferenze Stampa della Camera dei Deputati alla Presidente della Commissione Cultura Vittoria Casa. Dopo questo incontro il Festival ha ricevuto il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che si aggiunge a quello dell’Assessorato ai Beni Culturali e Identità siciliana della Regione Siciliana ricevuto grazie all’Assessore Alberto Samonà.

La finalità è quella di sviluppare, attraverso la conoscenza di vicende che hanno interessato e tuttora interessano la storia e la cronaca del nostro Paese, la consapevolezza di quanto sia stato e sia difficile per le donne far valere i propri diritti e valorizzare il proprio modo di esprimersi in ambito letterario, artistico e professionale.

Le direttrici artistiche Fulvia Toscano, anima del Festival NaxosLegge, e Marinella Fiume, scrittrice e curatrice del dizionario “Siciliane” hanno trascinato con la loro energia tutti i partecipanti. Grazie al lavoro di squadra e con il sostegno di un formidabile staff composto da Katia Di Blasi, Sakiko Chemi, Mariada Pansera e Giovanna Toscano tutto è stato molto intenso e coinvolgente. 

Lascia un commento