Città dei Morti, di Diego Merlo

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Città dei Morti, un libro di Herbert Lieberman ed una riflessione di Diego Merlo

Paulino Konig, famoso ed apprezzato anatomopatologo di New York, è alle prese con un inspiegabile doppio omicidio. Ha pochi resti umani su cui lavorare e l’impresa appare subito disperata.
È questo l’incipit di “Città dei morti”, romanzo che, a tratti, sfocia nel trattato scientifico.
Parallelamente all’indagine, Konig viene colpito da una notizia sconvolgente: il rapimento della figlia Lauren.
Un thriller letteralmente mozzafiato, in una New York a tratti spettrale, cupa, soffocante.
Grandissima scrittura, da non perdere.

(il merlo)

Lascia un commento