La Festa dell’eccomi, di Antonella Iacono.

Condividi
  • 28
  •  
  •  
  •  
  •  

La festa dell’Eccomi…di ricordi, di profumo di aranciata, giuggiulena e citrata…

…da bambina, cioè dall’età di 8 anni e fino all’inizio dell’adolescenza, ogni anno, il giorno della festa dell’Immacolata, era segnato dalla recita dedicata proprio alla Immacolata Concezione che aveva luogo alla Raccomandata. Il mio ruolo era sempre quello della “voce narrante”…già un paio di mesi prima della recita iniziavamo a fare le prove e a frotte andavamo su e già per le scale della Raccomandata come una banda di scalmanati…eravamo tanti bambini allegri e gioiosi che frequentavano l’oratorio e le attività pomeridiane…il mio percorso verso la Raccomandata era diverso la domenica rispetto agli altri giorni della settimana.
La domenica pomeriggio, subito dopo pranzo, in gruppo, andavamo giù per la Vignazza, e poi su per la casa di Quasimodo ed infine correvamo affannati per la salita della Raccomandata…passando per la bottega di Mario Cappello che dipingeva le statuette della Madonna e i Bambinelli… durante la settimana, il percorso era diverso, perchè ero in pasticceria…passavo davanti la farmacia Schiavolena, poi sotto l’arco dove spesso incontravo l’ing. Trebalate e infine su per le scale fino al Regio Asilo Regina Margherita…. l’Istituto della Figlie di Maria Ausiliatrice era la nostra Casa…la Casa in cui, in tanti siamo cresciuti ed abbiamo imparato a far tesoro di quell’Eccomi attraverso la testimonianza di tante Suore, ricordo per tutte, Suor Maria Scapellato…e ricordo che suor Maria ogni volta che, durante la settimana, arrivavo in oratorio mi diceva sempre “fai cianuri di cosi aruci…che odori ci hai portato oggi?” Erano gli odori di cottura della cedrata, dell’aranciata, della giuggiulena…che diventano “lenze”, “cuori” e “tronchi”…e poi mi abbracciava e mi diceva…”lo sai che tu devi fare la voce narrante?!” Ero fiera ed orgogliosa di interpretare questo ruolo…e studiavo, ripetevo, ripetevo, davanti allo specchio…mi piaceva ripetere quelle parole….”Allora Maria disse: «Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto»”…era la festa dell’Eccomi…🙏❣️

Lascia un commento